Ukulele: Caratteristiche e tipologie per guidarti alla scelta del migliore in classifica

L’ukulele è uno strumento musicale a corda molto diffuso tra professionisti e principianti, grazie al fatto che è estremamente semplice imparare a suonarlo per chi ha dimestichezza con questa tipologia di strumenti, ma anche per chi non ha alcuna esperienza.

Caratteristiche e struttura dell’ukulele

1
Martin Smith Soprano Ukulele Con Ukulele, Nero
  • Design ergonomico: Ukulele dal corpo sagomato leggero, progettato per essere suonato da qualsiasi fascia di età
2
Mad About SU8-NT Ukulele soprano in naturale con custodia morbida, plettro e corde di ricambio, Ora...
  • Ora dotato di corde in carbonio nere che offrono un suono più brillante e una migliore risposta di accordatura alle corde standard per ukulele in nylon
3
World Rhythm - Ukulele Soprano per Principianti, Finitura Naturale, Con Custodia, Corde Di Ricambio...
  • Ukulele soprano tradizionale, diventando rapidamente lo standard del settore nelle scuole
4
Winzz Ukulele Soprano Adulti, Ukulele Bambini Legno, 21 Pollici Ukulele Principianti, Nero Ukulele...
  • OGNUNO PUO’ SUONARE - Bambini o adulti, novizi o professionisti, l'ukulele è adatto a tutti coloro che iniziano a suonare uno strumento musicale. I’ukulele soprano di Winzz insieme al pacchetto...
5
Winzz Ukulele Soprano Principianti Bambini Adulti 21 Pollici, Unico Blu-verde Ukulele Scuola Media...
  • 【Colore Unico】 Lo speciale design a colori stupendi sul Superiore, tutti lucidati a mano dai nostri esperti artigiani, ci offrono una vera opera d'arte squisita. Nota: il modello di colore unico...
6
MARTISAN Ukulele Soprano con corde Aquila originali in nylon, Ukulele da 21 pollici per Principianti...
  • Neonato Musica Stella: Mai sentito parlare di MARTISAN prima? Dopo questo primo tocco all'ukulele MARTISAN, ti impressionerà profondamente. Adotta solo mogano superiore per il corpo L'ukulele...
7
TIGER Principianti e Ukulele Soprano, Ukulele e Borsa, Blu
  • Piccole dimensioni e luce corde rendono facile da giocare

Fa parte della famiglia delle chitarre ed è, di nascita, lo strumento tradizionale delle isole Hawaii. Generalmente composto da 4 corde che seguono l’accordatura sol – do – mi -la, è possibile trovarne in vendita anche tipologie con 6 o 8 corde ed usare l’accordatura che più si preferisce.

Ha la classica forma ad otto che riprende il genere delle chitarre, ma non sono rari ukulele di forme diverse. Realizzato interamente in legno, che può variare tra diversi tipi cosi come la grandezza del corpo, aspetti questi che vanno ad influenzare il suono che lo strumento potrà produrre.

Oltre al suo aspetto, l’ukulele ha anche una struttura simile a quella di una chitarra, benché ci sia differenza nel numero di corde. Il corpo dello strumento è diviso nella parte chiamata manico, dove corrono le corde e troviamo i tasti, e una parte chiamata cassa armonica, che può avere forme diverse.

Proprio come nella chitarra, sul manico troviamo la paletta con le chiavi e la relativa meccanica per l’accordatura. Sulla cassa armonica invece troviamo la buca, che è il foro circolare da cui esce il suono, e il ponte, ovvero la parte finale dell’attaccatura delle corde.

Altra parte importante e distintiva di un ukulele, che ritroviamo in tutti gli strumenti a corde, è il diapason, anche detto scala, che rappresenta la distanza tra i due punti di appoggio delle corde e la parte vibrante. Più nello specifico è lo spazio che intercorre tra il capotasto, ovvero la barra a fondo del manico, su cui posano le corde prima di arrivare alle chiavi, e il ponte.

La grandezza del diapason incide molto sul tipo di suono che sarà in grado di produrre lo strumento. Tecnicamente si può dire che minore è la lunghezza del diapason e minore sarà la tensione delle corde, per cui il suono non sarà molto pulito, tuttavia non sarà necessaria un’eccessiva pressione delle dita per suonare.

Mentre con un diapason dalla lunghezza maggiore le corde saranno più tese, questo produrrà suoni più precisi e nitidi pur richiedendo un maggiore sforzo di pressione con le dita.

Materiali per un buon ukulele

Aspetto da non sottovalutare mai quando si tratta di strumenti musicali sono i materiali che li costituiscono, e l’ukulele non fa eccezione. I materiali non incidono solo sul costo dello strumento ma anche sulla qualità del prodotto sonoro che sarà in grado di realizzare, per tanto migliore sarà il materiale di costruzione migliore sarà il suono.

  • Corpo in legno

Nelle native Hawaii l’ukulele veniva prodotto originariamente con il legno di Koa, albero tipico di quelle terre, particolarmente resistente e modellabile, mentre le corde venivano realizzate con budella di animali. Oggi si usano alternative più sostenibili e si ha a disposizione vari materiali altrettanto validi come quelli di un tempo.

Per il corpo dello strumento, oltre all’originale legno di Koa, che però è molto costoso e più difficile da trovare, si usa in alternativa il mogano, legno dalle migliori prestazioni che riesce a realizzare suoni caldi e morbidi, particolarmente indicato per chi suona come accompagnamento ad una voce.

Oltre a questo legno vengono usati anche il cedro e l’abete, in grado di offrire un volume alto, una buona risonanza e di amplificare i toni alti.

Talvolta questi legni vengono combinati con il mogano, mentre per la cassa armonica e la tastiera può essere usato il palissandro che ha ottime qualità in grado di offrirei una buona trasmissione di sfumature dei suoni e dei bassi.

Troviamo poi ukulele in legno massello o in laminato, i primi sono realizzati con un unico strato di legno, molto più costosi e delicati ma dal suono vibrante e una notevole risonanza. I secondi sono invece realizzati con più strati di legno, questo li rende più economici ed anche maggiormente resistenti, i più adatti per i principianti, ma al tempo stesso avranno un suono meno pieno e profondo.

Un altro materiale usato per la realizzazione di ukulele è la fibra di carbonio, leggera e resistente, e dalle caratteristiche molto simili al legno. È inoltre possibile trovare in vendita persino ukulele in metallo, in plastica, in vetro e in altri materiali, ovviamente non tutti adatti all’uso proprio dello strumento per realizzare musica.

  • Corde

Non è più possibile realizzare corde con budella o intestini di animali, ormai del tutto sostituiti da materiali come budella sintetiche, nylon, nylgut e fluorocarburi.

Le corde in nylon sono le più diffuse e le più economiche, ma trattandosi di un materiale a densità bassa il cui spessore può differire notevolmente può favorire problematiche di intonazione dello strumento.

Di certo di migliore qualità le corde in nylgut, di produzione italiana da un’azienda leader nel settore, che ha caratteristiche acustiche molto simili alle originali budella di animali.

Infine troviamo corde in fluorocarburi, sempre più usate, che riescono ad offrire suoni più brillantini e un volume maggiore.

Va ricordato che le corde di un ukulele possono essere sostituite e che quindi si può adottare per uno strumento di fascia medio-bassa delle corde di qualità superiore a beneficio del suono prodotto.

Tipologie di ukulele

ukulele tipologie

È possibile identificare l’ukulele in quattro tipologie principali, che sono, soprano, concerto, tenore e baritono. In vendita esistono anche tipologie meno tradizionali come quello definito ananas, tuttavia in questi casi la differenza sostanziale risiede principalmente nella forma della cassa armonica.

  • Ukulele soprano

Il soprano è il più piccolo degli ukulele, con una lunghezza totale che non supera i 53 cm e 33 cm per il diapason. Sono presenti 12 tasti piccoli e ravvicinati e in termini sonori questo ukulele può dar vita a suoni alti e sottili, con un volume basso. Uno strumento adatto per accompagnamento o per accordi, poco idoneo a note singole.

  • Ukulele concerto

Dalle dimensioni un po più generose del soprano, l’ukulele concerto ha una lunghezza complessiva di 60 cm e 38 cm di diapason. Con un suono più intenso e pieno risulta uno strumento che si adatta a svariate necessità e grazie ai tasti più ampi oltre agli accordi permette di suonare con facilità anche note singole.

  • Ukulele tenore

La tipologia tenore rispetto ai precedenti presenta una lunghezza totale di 66 cm, 43 cm per il diapason. Queste dimensioni lo rendono uno strumento particolarmente adatto per le persone più esperte, dando la possibilità di suonare note sfruttando tecniche diverse con precisione. È maggiore anche il volume del suono che risulterà più solido e più nitido.

  • Ukulele baritono

Entriamo nella categoria degli strumenti più ampi, con una lunghezza complessiva di 74 cm e 48 cm di diapason. Presenta tasti molto più ampi, molto simili a quelli delle piccole chitarre. Anche l’accordatura differisce dalle altre tipologie di ukulele e richiama molto quella delle prime quattro corde della chitarra, questo strumento può produrre così un suono molto più profondo.

Accordatura dell’ukulele

La qualità dei materiali, la grandezza dello strumento e del diapason cosi come il numero di corde, sono tutte variabili che vanno ad incidere sul suono dell’ukulele, e quindi di grande rilevanza nella scelta dello strumento, ma altrettanta importanza la fa anche la sua accordatura.

L’accordatura non è altro che il registro sonoro dello strumento e ogni tipologia di ukulele ha il suo specifico registro. Non viene venduto già accordato quindi la tonalità e l’ordine delle corde è programmabile in base alle proprie esigenze.

Tuttavia si raccomandano tre accordature in particolare in base al tipo di ukulele e al suono che si sta cercando di produrre, nello specifico sono l’accordatura classica GCEA, l’accordatura GCEA in low G, e l’accordatura DGBE.

  • Accordatura classica GCEA

In questa accordatura, chiamata anche accordatura in do, la sequenza delle note è corrispettiva dall’alto verso il basso, per cui la prima nota sarà il sol. Viene usata principalmente per gli ukulele di tipo soprano, concerto e tenore.

  • Accordatura GCEA in low G

Questa accordatura può essere definita una variante della precedente in cui il sol viene accordato ad un’ottova sotto rispetto la classica, in questo modo si amplia il registro dei bassi e il range di note. È usata soprattutto per gli ukulele tenore e concerto.

  • Accordatura DGBE

Infine, l’accordatura DGBE prevede le stesse note delle prime quattro corde di chitarra, che sono re – sol – si – mi. Rispetto alle precedenti in questa accordatura cambia la tonalità. È usata in prevalenza negli ukulele baritono.

Scelta dell’ukulele

Tenendo conto delle caratteristiche e delle specifiche elencate in precedenza restano solo altri due aspetti di cui tener conto quando si vuole acquistare un ukulele, ovvero la sua versione, se acustica o amplificata, e la sua marca, che può sembrare di poco conto ma garantisco la qualità dei materiali e di costruzione.

Nella versione acustica l’ukulele è uno strumento privo di sensori, al contrario nella versione amplificata l’ukulele è dotato di sensori per l’amplificazione che gli permettono di essere più versatile e compatibile con i vari sistemi esterni, oltre a poterlo usare con delle cuffie e connetterlo a dispositivi in grado di modulare, campionare e ripulire il suono.

Sono numerosi i marchi produttori di ukulele, la scelta è davvero ampia e spazia tra brand storici, piccoli produttori e artigiani specializzati. Tra i nomi più conosciuti nell’ambito degli ukulele possiamo citare Kala Brand Music Company, Lanikai, Ohana, Cordoba, Kamaka e Martin.

Classifica top7 dei migliori ukulele

ukulele migliore

  • Kala KA-PX-EBY-C – Miglior Ukulele

Tra i migliori ukulele in commercio spicca subito il Kala Concerto, strumento dal design elegante e moderno, con una struttura solida, realizzato con una combinazione di mogano ed ebano che donano all’ukulele un aspetto ricercato e sofisticato, con corde in nylgut di serie.

Qualità sonora impeccabile e a dir poco eccezionale grazie ad una proiezione chiara e forte in grado di offrire un suono bilanciato e dolce, compatibile con svariati generi musicali. Rientra negli ukulele di fascia alta.

  • Ortega Guitars

Ortega Guitars Ukulele Tenore elettro-acustico - Bamboo Series - include Deluxe Gig Bag - bamboo...
  • Bamboo Series – Ukulele soprano, concerto, tenore e basso realizzati in legno massello di bambù con finitura satinata o stone washed

Ortega Tenore è una delle migliori scelte tra gli ukulele, realizzato interamente in mogano ma con tastiera in palissandro rifinita da intarsi in madreperla e meccaniche cromate per dargli un aspetto raffinato ed elegante.

La qualità costruttiva pareggia con la notevole qualità sonora e la possibilità, grazie al sistema pickup elettrico, di amplificare il suono in maniera semplice e pulita. Dotato di equalizzatore a tre band per adattarsi ad ogni ambiente. Anche questo ukulele rientra nella fascia alta.

  • Lanikai MAC

Ukulele Lanikai (MAC)
  • Accoppiatori cromati di buona qualità per una precisione di accordatura e una paletta leggera per il comfort del giocatore.

Strumento dal design più tradizionale, l’ukulele Lanikai è tra i migliori modelli in legno, realizzato anch’esso in mogano, presenta un manicomio sottile ed ergonomico rifinito in palissandro. Ottima la qualità del suono, caldo e ricco, con toni che spaziano da bassi profondi ad acuti brillanti.

La posizione dei tasti e il capotasto in osso permettono di ottenere sempre un’accordatura perfetta, oltre ad adattarsi con facilità a vari generi musicali, ideale per il folk e per chi vuole sperimentare nuovi repertori. Questo strumento rientra nella fascia media.

  • Ibanez UKS10 Soprano

Questo ukulele Ibanez, uno dei migliori di tipo soprano, è realizzato con ottimo legno e meccanicamente preciso. Nella sua semplicità garantisce un suono sopra la media, ideale per chi vuole cimentarsi seriamente nello studio dello strumento.

Eccellente il suono e la sensazione al suo utilizzo. Incluso nel prezzo viene fornita, oltre alla custodia, un kit iniziale e un app per smartphone in supporto all’accordatura. Rientra anche questo modello negli strumenti di fascia media.

  • Kala Ukulele Baritono MK-B

Kala Ukelele barítono de caoba Makala (MK-B)
  • La linea makala classic di kala comprende semplicemente i migliori ukulele di tipo base presenti sul mercato

Come miglior ukulele il Kala Baritono è uno strumento di pregio e di gran maneggevolezza, realizzato in mogano e con corde in nylgut piacevoli al tatto, offre un’esperienza sonora calda e ricca, inoltre il suo manico ergonomico è particolarmente comodo da tenere anche per i meno esperti.

Il suono è di notevole qualità, con un timbro potente ma al tempo stesso adattabile a svariate melodie, dai pezzi lenti a quelli con più ritmo. Venduto in fascia media è ideale per i principianti che non vogliono spendere eccessivamente ma nemmeno rinunciare alle qualità di uno strumento di eccellenza.

  • Aklot AKC23 Concerto

AKLOT Concerto Ukulele Solido Mogano 23 Pollici Ukelele Con Lezione Online Gratuita Starter Kit per...
  • Mogano massiccio: le migliori caratteristiche di un ukulele in materiale solido sono i suoi suoni migliori e migliori con l'invecchiamento del tempo, il che significa che ti accompagnerà dal...

Rientra con merito tra i migliori ukulele il modello Aklot Concerto, affidabile e solido seppur dei meno ricercati, realizzato in mogano e con un’ottima geometria. Grazie ad una cassa armonica di ottima realizzazione offre un’esperienza di suono pieno e robusto.

Sono notevoli inoltre gli accessori in dotazione tra cui, oltre alla custodia, troviamo un accordatore, dei plettri, delle corde di ricambio di buona fattura ed un corso online gratuito per neofiti. Tutto questo fa dell’ukulele Aklot uno dei migliori in rapporto qualità/prezzo.

  • Enya Ukulele Soprano Nova U

Enya Ukulele Soprano Nova U Mini Simple 53,3 cm – Ukulele da viaggio in fibra di carbonio – Con...
  • L'ukulele soprano è l'ukulele di dimensioni più popolari che può essere raccomandato per coloro che hanno appena iniziato. Presenta un suono leggero e carino.

Infine, tra i migliori ukulele troviamo Enya Soprano, strumento elegante e innovativo realizzato in carbonio, con corde in fluorocarburi, particolarmente leggero e comodo da tenere, inoltre questo materiale lo rende resistente alle temperature estreme e all’umidità, aspetti che lo rendono ideale per chi viaggia o suono all’aperto.

Ha un suono incredibilmente potente e chiaro grazie alla distribuzione delle vibrazioni uniforme che consente la sua struttura. Dispone inoltre di un sistema di accordatura di alta precisione.

Benché l’acustica è diversa dai modelli in legno questo strumento di fascia economica è senz’altro un’ottima scelta per chi vuole avvicinarsi al mondo degli ukulele spendendo poco senza rinunciare alla qualità.

Lascia un commento