Trattorini tagliaerba: Quali sono i migliori in commercio? Classifica TOP7

Il trattorino tagliaerba è un piccolo mezzo da giardino utile a tagliare l’erba all’interno di superfici di prato molto estese. Questa macchina risulta piuttosto utile in tutte le situazioni in cui l’uso di tagliaerba a spinta e decespugliatori risultino troppo piccoli per eseguire un lavoro a regola d’arte.

Adatto a tutte le persone che hanno un giardino di grandi estensioni e difficoltà nelle sfalcio dell’erba, questo mezzo è indispensabile sia all’interno delle aziende agricole che hanno investito nel settore del turismo sia alle attività professionali di giardinaggio.

È possibile dividere i migliori trattorini tagliaerba in tre categorie. Quelli con struttura rider, quelli classici e con sistema di lame frontali. Realizzati con la funzione principale di taglio dell’erba, hanno però caratteristiche differenti che si adattano alle esigenze specifiche di ciascun acquirente.

In commercio è possibile trovare questo tipo di macchina per la rasatura dell’erba nella versione con motore a scoppio o con batterie ricaricabili. Normalmente i primi sono quelli più richiesti in quanto possono lavorare a lungo senza la necessità di continui rabbocchi di carburante, particolarità molto utile per chi usa questo mezzo per tagli su prati piuttosto estesi.

Tipologie di trattorini tagliaerba

3
Ama Trattorino rasaerba ATR102L: Trattorino tagliaerba con motore Loncin OHV monocilindrico 452 cc,...
  • Il trattorino tagliaerba Ama ATR102L possiede un motore Loncin LC1P92E-1 OHV monocilindrico con una potenza di 9,2 kw e 452 cc.
4
Ama Trattorino rasaerba MRS 145-76: Trattorino tagliaerba con motore 4 tempi Loncin OHV...
  • Il trattorino tagliaerba Ama MRS 145-76 possiede un motore Loncin 4 tempi Loncin OHV monocilindrico, da 8,8 kw e 432 cc.
7
Trattorino tagliaerba a benzina Alpina AT4 84 A, 352 cm³, ampiezza di taglio 84 cm, copre superfici...
  • AFFIDABILE E POTENTE: trattore tagliaerba a scoppio Alpina AT4 84A ST350 con motore monocilindrico da 352 cc, cambio manuale, ideale per giardini fino a 3000 m2, fari e paraurti robusto per una...

  • Il trattorino tagliaerba rider

Più piccolo e compatto della versione classica, questo mezzo di lavoro è adatto a superfici di taglio più ridotte in quanto dotato di un unico piatto lama. Studiato e realizzato per essere più snello, è solitamente impiegato quando nei prati sono presenti ostacoli come siepi e rocce sporgenti da aggirare.

Maneggevoli e dal peso ridotto, i trattorini rider montano motori più piccoli e quindi risultano essere più economici rispetto ad altri modelli.

Per chi non ha l’esigenza di eseguire lavori molto lunghi è possibile acquistare il miglior trattorino tagliaerba rider a batterie al litio. Con prestazioni simili a quelli con motore a scoppio, questo mezzo elettrico è adatto a chi non ha grandi terreni da falciare e vuole avere un taglio preciso.

Inoltre, secondo alcune recensioni degli acquirenti, il motore elettrico richiede meno manutenzione di quello a scoppio, rendendo i rider accessibili a quasi tutte le tasche.

Un’altra caratteristica di questo tipo di macchina è di avere sia lo scarico laterale dell’erba, sia la possibilità di montare un sacco adibito alla raccolta. Quest’ultimo è ritenuto molto comodo da chi ha già acquistato questo tipo di macchina, poiché non richiede alcuna perdita di tempo nel raccogliere o distribuire sul terreno l’erba tagliata.

  • Il trattorino tagliaerba classico

Dalla struttura estetica e funzionale assai diversa dei precedenti, questo tipo di mezzo è in grado di tagliare anche l’erba piuttosto alta su prati più estesi. Rispetto ai rider, i migliori trattorini classici sono più grandi e hanno un cofano molto prominente dove trova posto il voluminoso motore, che volendo, può essere anche elettrico.

Negli ultimi anni, le nuove idee di elettrificazione dei mezzi da lavoro seguono in maniera parallela quelle delle auto, con il fine ultimo di un minor impatto ambientale. Come nei modelli rider, anche nelle versioni economiche dei trattorini tagliaerba classici sarà possibile scegliere la tipologia di motore più adatta alle proprie esigenze.

Rispetto ai trattorini rider nei quali il motore è collocato solitamente sotto il sedile, la posizione di quest’ultimo nelle versioni classiche è quasi sempre nella parte anteriore, il che li rende piuttosto impacciati nelle manovre.

Condizione che però permette ai trattorini classici di essere utilizzati per periodi di tempo piuttosto prolungati anche in condizioni difficili, garantendo comunque un taglio dell’erba molto preciso e prestazioni sempre di alta qualità.

  • Trattorini frontali

Un’altra categoria molto ampia sono i cosiddetti trattorini tagliaerba frontali. La particolarità di questo tipo di mezzo è quello di avere il piano di taglio posto nella parte anteriore. Questa caratteristica permette ai trattorini di arrivare in posti dove gli altri modelli non riuscirebbero.

Alcune opinioni degli esperti del settore rimarcano come questo tipo di macchina per il taglio dell’erba sia perfettamente in grado di lavorare molto vicino alle siepi, o riesca a falciare sotto le panchine o intorno agli alberi.

Il prezzo del trattorino tagliaerba frontale è accessibile a quasi tutti e in commercio è possibile trovare la versione più adatta alle proprie esigenze. Questo tipo di modello garantisce un’elevata maneggevolezza grazie allo sterzo articolato. Caratteristica che permette lavori molto accurati anche su terreni ripidi o in pendenza.

Infine, il taglio frontale garantisce una precisione molto elevata. Le lame posizionate nella parte anteriore del trattorino tagliaerba permettono all’operatore di vedere l’esatta direzione da prendere per lo sfalcio, semplificando così il compito e non dovendo nemmeno prestare particolari attenzioni alle manovre.

I sistemi di taglio dei trattorini tagliaerba

I trattorini tagliaerba sono dotati di diverse tipologie di taglio. Come anticipato in precedenza, quelli con il sistema di scarico laterale sono le versioni più economiche. A ogni passaggio, i residui di erba tagliati non vengono raccolti ma lasciati sul prato.

Alcuni acquirenti hanno risolto questo tipo di problema lasciando decomporre lo sfalcio. Cosa che però richiede un tempo piuttosto lungo.

I trattorini dotati del sistema di raccolta sono quelli più utilizzati. Questo perché vengono realizzati dalle case costruttrici con l’aggiunta di una cesta di raccolta dell’erba tagliata. Questo raccoglitore può essere di diversa capienza e una volta pieno può essere svuotato negli appositi contenitori del compost, o in spazi adibiti allo stoccaggio e alla decomposizione dei residui erbosi.

Adatti ad aziende di giardinaggio e lavori professionali, i trattorini con sistema mulcing hanno un particolare ciclo di taglio che tramite delle lame speciali, centrifuga e sminuzza l’erba in residui piccolissimi. Una volta espulsi e passati attraverso il manto erboso, questi pezzettini si depositano sul terreno, decomponendosi in pochissimi giorni.

Attualmente questo sistema di taglio è il più preciso e veloce, in quanto non lascia ingombranti sfalci di erba, dimezza il tempo di lavoro e l’eventuale fatica fisica.

Le caratteristiche del motore dei trattorini taglierba

trattorino tagliaerba economico

Quando si vuole acquistare uno di questi mezzi, la prima cosa da tenere in considerazione è il motore. Questo perché è importante valutare attentamente la tipologia di attività da eseguire. Un motore troppo piccolo comporterà una spesa minore ma anche tempi di lavoro più lunghi.

Un trattorino con un motore potente è invece indicato a tutte quelle persone che devono tagliare estensioni di prato molto grandi, ma può portare a un esborso economico maggiore.

Le opinioni di molti acquirenti sono quasi del tutto simili. Chi sceglie di acquistare un trattorino tagliaerba con motore a scoppio monocilindrico e ha un’estensione di prato da tagliare pari a 2000 m², può avere la necessità di una potenza media di circa 13 hp. In questi casi la frequenza del taglio dell’erba deve avvenire almeno una volta alla settimana.

Il motore bicilindrico da 22 hp è invece consigliato alle persone che hanno la necessità di tagliare l’erba su prati con 10000 m² di estensione. Tuttavia, quando si vuole comprare uno di questi mezzi, è necessario tenere in considerazione la loro potenza nominale che è proporzionata alle dimensioni effettive dei migliori trattorini tagliaerba disponibili in commercio.

I prezzi dei trattorini tagliaerba

In commercio esistono svariati tipi e modelli di questa macchina. Ognuno di essi ha caratteristiche proprie che devono essere valutate attentamente al momento dell’acquisto.

Classifica top7 dei migliori trattorini tagliaerba

trattorino tagliaerba migliore

  • Alpina trattore da prato 500cc – Miglior trattorino tagliaerba

No products found.

Dotato di un possente e resistente motore Briggs & Stratton a 4 tempi, questo mezzo ha 3 possibilità di scarico: di lato, con sacchetto raccoglitore e pacciame. Molto robusto, offre molta comodità e ottima resistenza alle vibrazioni. Adatto per grandi prati, è possibile regolare la velocità in 7 modi differenti.

  • Idros trattorino rasaerba Honda

Questo mezzo ha prezzi di vendita piuttosto alti e quindi non adatti agli acquirenti che cercano una macchina da utilizzare saltuariamente. Supportato da un motore V-Twin a 4 tempi e 2 cilindri, ha una cilindrata di 530 cc. Dotato del sistema di taglio mulching come optional, questo tipo di mezzo è in ha un sacco raccoglitore per l’erba di oltre 200 lt.

  • Ama Trattorino rasaerba ATR102B

Ama Trattorino rasaerba ATR102L: Trattorino tagliaerba con motore Loncin OHV monocilindrico 452 cc,...
  • Il trattorino tagliaerba Ama ATR102L possiede un motore Loncin LC1P92E-1 OHV monocilindrico con una potenza di 9,2 kw e 452 cc.

Dotato di un potente motore Loncin LC1P92E-1 OHV monocilindrico, sprigiona una potenza pari a 9,2 kw con 452 cc di cilindrata.

Adatto a tagliare l’erba alta tra i 30 e gli 80 cm, questo trattorino bilama ha una frizione magnetica azionata da un interruttore posto vicino al volante che permette 6 rapporti di marcia compresa la retro. Pratico e maneggevole, è adatto a terreni di grandi dimensioni che possono arrivare a 6000 m².

  • Stiga trattorino tagliaerba a scoppio

Con una potenza nominale di 6,8 kW a 2400 giri al minuto, questo mezzo è dotato di una manopola per la regolazione uniforme della velocità. Il volante rialzato garantisce ergonomia e comodità e il ponte di taglio garantisce un’altezza della rasatura che va dagli 84 cm ai 25 con 7 diverse posizioni.

  • Trattorino tagliaerba a benzina Alpina

Trattorino tagliaerba a benzina Alpina AT4 84 A, 352 cm³, ampiezza di taglio 84 cm, copre superfici...
  • AFFIDABILE E POTENTE: trattore tagliaerba a scoppio Alpina AT4 84A ST350 con motore monocilindrico da 352 cc, cambio manuale, ideale per giardini fino a 3000 m2, fari e paraurti robusto per una...

Con un’ampiezza di taglio di 84 cm e dotato di un motore a scoppio da 350 cc, questo mezzo risulta particolarmente adatto a superfici che arrivano a 3000 m². Facile da usare e dal seggiolino ergonomico è munito di un sacco raccoglitore per erba di circa 200 lt. Fari e paraurti garantiscono infine una sicurezza di lavoro elevata. Prezzi piuttosto alti.

  • Villager trattorino tagliaerba con sacco VT 650

Questo mezzo monta un motore loncin da 196 cc e sprigiona una potenza di 4,8 Kw a 3000 giri. Dotato di 5 velocità di marcia compresa la retro, ha un diametro di taglio di circa 61 cm. Una caratteristica di questo trattorino è la possibilità di regolare la lama su 5 posizioni di taglio diverse. Prezzi adatti a tutte le tasche.

  • Trattorino rider SG-TR196

Supportato da un motore 4 tempi da 196 cc di cilindrata, questo mezzo ha 5 velocità di marcia compresa la retro. Con un’altezza di taglio dai 35 ai 75 cm, incluso nel prezzo è possibile avere il sacco per l’erba tagliata. Dal peso complessivo di 130 kg circa, questa macchina risulta molto leggera e con prezzi accessibili a tutti.

Eseguire la giusta manutenzione nei trattorini tagliaerba

Come ogni macchina, anche il miglior trattorino tagliaerba necessita della dovuta manutenzione. Questo è importante perché può far risparmiare parecchi soldi, evitando danni molto gravi dovuti all’incuria.

Prima di effettuare l’operazione di rasatura dell’erba è bene controllare la pressione delle gomme e l’efficienza degli impianti di taglio, ed eventuali deflettori di protezione. Naturalmente tutto a motore spento.

I controlli periodici sono molto funzionali. Controllare l’olio del motore, filtri e candele deve essere obbligatorio al fine di mantenere intatte le prestazioni del trattorino. Inoltre, la pulizia gioca un ruolo determinante anche per scovare eventuali guasti. Finito il taglio, è indispensabile pulire accuratamente ogni parte del mezzo, specialmente il piano lame.

Accessori e optional dei trattorini tagliaerba

Ogni casa costruttrice mette a disposizione del cliente vari accessori che possono completare in maniera professionale anche il miglior trattorino tagliaerba. Alcuni esempi di optional concreti sono: la spazzatrice da agganciare sul lato posteriore per la raccolta delle foglie e la pala spingineve. Ottima per attrezzare il trattorino e usarlo per pulire viali e terreni dal manto nevoso.

Altri optional in dotazione con questi tagliaerba sono gli spargitori di semenze e di fertilizzante che possono essere resi funzionanti tramite una pompa da collegare alla batteria. Inoltre, molte case produttrici realizzano appositi rimorchi da poter utilizzare per i lavori più svariati.

Naturalmente in questi casi il prezzo di un trattorino tagliaerba lievita in maniera significativa.

Lascia un commento