Creme per la congiuntivite: Quali sono le migliori? Guida alla scelta con classifica

La congiuntivite prende il nome dalla congiuntiva, che è la sottile membrana che ricopre la superficie interna delle palpebre e la parte anteriore del bulbo oculare.
Quando questa zona è infiammata, possiamo dire di soffrire di congiuntivite.

Naturalmente, si tratta di una condizione molto fastidiosa.

Abbiamo due tipi di congiuntivite: la congiuntivite infettiva che deriva da un’infezione; la congiuntivite allergica che è determinata, appunto, da una reazione patologica di intolleranza a una o più sostanze.

In primavera si manifesta spesso la congiuntivite allergica nei soggetti che soffrono di allergia a determinati piante le quali, trovandosi appunto in primavera nel momento della fioritura, rilasciano nell’aria i pollini.

Queste sostanze che fluttuano nell’aria, per chi non le tollera, sono una vera tortura, sia per la vista sia per l’apparato respiratorio.

Per liberarci il prima possibile dai sintomi della congiuntivite, abbiamo a disposizione una vasta gamma di prodotti molto validi. Li possiamo acquistare recandoci in farmacia o in parafarmacia oppure online.

Naturalmente, prima di accingerci all’acquisto della crema per congiuntivite, è doveroso sottoporci a una visita oculistica. Innanzitutto, per la conferma che si tratti di questo e non di altro; secondariamente, per ricevere dal medico competente le informazioni in merito al tipo di congiuntivite di cui soffriamo e, infine, le istruzioni da seguire in merito alla posologia con cui assumere la crema.

Cause e soluzioni per contrastare la congiuntivite

1
Prodeco Pharma GSE EYE OFTAL Crema Perioculare e Palpebrale ad Uso Topico per ilTtrattamento di...
  • Modalità d'uso: Lavarsi accuratamente le mani. Distribuire sulla zona perioculare e palpebrale un'adeguata quantità di prodotto, massaggiando fino a completo assorbimento.Applicare al bisogno, fino...
4
THESAEM Islanda Hydrating Eye Stick 0.24oz(7g) - Balsamo occhi rinfrescante per occhiaie e gonfiori...
  • PER LA ZONA SOTTO GLI OCCHI LISCIA E TONIFICATA: The Saem il balsamo sotto gli occhi per occhiaie e gonfiori copre strettamente le curve intorno agli occhi, riducendo le rughe e le linee sottili....
5
Siccasan Gel Intensivo Occhi Secchi con Carbomer e Dexpantenolo | Collirio e Lubrificante Idratante
  • ALTISSIMA QUALITÀ: Gel occhi secco con dexpantenolo e carbomero per la terapia intensiva, completamente privo di olio minerale e petrolio
Offerta6
AlovisGel Collirio con Acido ialuronico ed Aloe Vera - 10 ml
  • Gocce oculari lubrificazione ed idratazione degli occhi secchi ed arrossati
Offerta7
Uriage Contorno Occhi Lenitivo Xemose, 1 unità
  • Scelta intelligente per le necessità quotidiane

Cosa fa insorgere la congiuntivite?

Le cause della congiuntivite possono essere molte: allergia ai pollini, agli acari della polvere, ai peli di animali, ad alcuni farmaci oppure può dipendere dal contatto con sostanze chimiche che mal sopportiamo.

Bisogna sempre prestare molta attenzione anche ai saponi e ai cosmetici che utilizziamo e che vengono quotidianamente a contatto con questa parte estremamente delicata del nostro corpo.

Una causa di congiuntivite può essere rappresentata anche dall’eccessiva esposizione ai raggi solari durante la quale non abbiamo protetto a dovere i nostri occhi indossando occhiali da sole adeguati (ergo, con lenti di qualità!). Quest’ultimo aspetto viene sottovalutato anche se risulta essere la causa scatenante di una buona percentuale del totale dei casi di congiuntivite.

Proteggere gli occhi dai raggi UV è importantissimo, ma occorre farlo sul serio, pertanto, riveste un ruolo fondamentale la qualità delle lenti con cui schermiamo i nostri occhi dal sole.
Quando la congiuntivite è di tipo batterico, la si riconosce subito dall’inconfondibile occhio appiccicato che scopriamo al mattino appena svegli.

Infatti, la secrezione oculare ha una funzione protettiva per gli occhi, però quando si manifesta una variazione in termini di quantità e colore, quasi sempre siamo in presenza di una congiuntivite che poi andrà verificato se è virale, batterica oppure allergica.

Quest’ultima è la più ricorrente in primavera ed è legata all’allergia ai pollini delle piante.
La congiuntivite virale è quella che si verifica in concomitanza con uno stato influenzale ed è provocata dall’infiammazione della congiuntiva.

La congiuntivite batterica può essere provocata dal contatto con un soggetto già affetto dal medesimo problema oppure dal fatto che l’occhio è entrato in contatto con un corpo estraneo, ad esempio le lenti a contatto.

Di conseguenza, è opportuno, nonché certamente più efficace, scegliere la crema per congiuntivite in base al fattore scatenante.

Come possiamo sconfiggere la congiuntivite

crema congiuntivite efficace

La pomata oftalmica (chiamata anche unguento oftalmico) è un preparato farmaceutico che va applicato direttamente nell’occhio.
Risulta essere molto efficace per eliminare in pochi giorni diverse forme di congiuntivite.

Oltre alla crema, molti prodotti sono sotto forma di gocce oculari (colliri). Si opta generalmente per le gocce oculari quando si ha dinanzi un caso di congiuntivite dovuto a stress, intensa attività al computer, agenti atmosferici, tutti quei fattori esterni che affaticano notevolmente gli occhi, li fanno arrossare, seccare, finché subentra l’infiammazione.

Ci sono innumerevoli creme per congiuntivite in commercio. La scelta tra l’una e l’altra va fatta considerando la gravità della nostra congiuntivite e gli ingredienti che compongono la crema, per escludere una nostra eventuale intolleranza a una o più sostanze che la compongono.

Naturalmente, affinché sia efficace, è fondamentale applicare in modo corretto la crema.
La procedura da seguire è la seguente: stando seduti o sdraiati, incliniamo leggermente la testa all’indietro e guardiamo verso l’alto; nel frattempo, abbassiamo la palpebra inferiore usando un dito.

Ora posizioniamo un filo (mai esagerare con la quantità!) di crema all’interno del sacco congiuntivale.
Manteniamo la palpebra inferiore tirata verso il basso in modo da lasciare penetrare bene la crema.

Per quanto riguarda la posologia, è bene stabilirla con l’oculista in base alla gravità della nostra congiuntivite.

Ovviamente, quando c’è una congiuntivite in corso dobbiamo assolutamente evitare di toccare o strofinare gli occhi e, se proprio dobbiamo toccarli, ad esempio per inserire la crema, accertiamoci sempre di avere lavato molto bene le mani. Infatti, le dita delle nostre mani sono il primo canale di trasmissione dei batteri agli occhi e della conseguente insorgenza della congiuntivite.

Controindicazioni o effetti indesiderati

Le varie creme gocce oculari oftalmiche che troviamo in commercio sono mirate per guarire i differenti tipi di congiuntivite che possono insorgere.
Nella maggior parte dei casi, non danno problemi.

Tuttavia, qui entriamo nell’ambito delle peculiarità del singolo soggetto, la cui sensibilità oculare è differente da quella di un altro individuo. Inoltre, ciascuno di noi deve considerare se è allergico o intollerante ad alcune delle sostanze che compongono la crema o il collirio per la congiuntivite.

E questo per evitare di aggravare il problema invece di risolverlo.

Nelle persone particolarmente sensibili oppure coloro i quali presentano intolleranza ad alcuni componenti contenuti nella crema oftalmica, si possono verificare i seguenti sintomi: mal di testa, nausea.

In questo caso, bisogna consultare il proprio medico per escludere i prodotti che contengono elementi di disturbo.

Per le donne in gravidanza, sarebbe auspicabile sostituire l’impiego della crema oftalmica con degli impacchi di camomilla. Naturalmente, quando l’entità della congiuntivite consente di optare per una soluzione più blanda.

Per quanto concerne la congiuntivite nei bambini, è possibile utilizzare le creme ad hoc in commercio, che vedremo dettagliate di seguito, ma naturalmente solo previo consulto con il pediatra e sempre che il bambino non sia intollerante ad alcune sostanze che si potrebbero riscontrare nella composizione della tal crema o nelle gocce oculari prescritte.

Classifica top7 delle migliori creme per la congiuntivite in commercio

crema per la congiuntivite migliore

Ci sono una miriade di creme e gocce oculari per guarire la congiuntivite.

Sono tutte estremamente valide. Le possiamo acquistare nelle farmacie o nelle parafarmacie oppure online rimanendo comodamente seduti sul divano di casa.

Di seguito, le migliori 7 creme per congiuntivite che possiamo reperire tranquillamente online. I feedback di utenti e oculisti hanno stilato la seguente classifica prendendo in considerazione l’efficacia e la durata del trattamento, il prezzo di acquisto e le modalità di somministrazione (inclusa la possibilità o meno di applicare il prodotto continuando a usare le lenti a contatto):

  • Visufarma – Miglior crema per la congiuntivite

Visufarma Unguento Oftalmico Xailin Night è una crema contenuta in un tubetto da 5 grammi, comodo da portare con sé anche per chi viaggia molto e si trova spesso fuori casa.
Visufarma contiene: 200 mg di olio di krill, 50 mg di coenzima Q10, 80 mg di vitamina C, 12 mg di vitamina E, oltre a selenio, luteina, zeaxantina.

Una volta stabilita la posologia con il proprio oculista, iniziate le applicazioni all’interno dell’occhio, senza però eccedere con la quantità di crema inserita.
Nell’arco di pochi giorni noterete già il miglioramento.

  • Recugel

RECUGEL Gel Ocul 10 g
  • Spedizione gratuita per ordini sopra i 70€.

Recugel è un gel oculare prodotto dalla Bausch&Lomb.
Il tubetto è da 10 grammi.

Questo prodotto è particolarmente indicato per trattare la congiuntivite provocata da piccoli graffi o sfregamenti oppure per il contatto prolungato con corpi estranei (le lenti a contatto).
La sua composizione per ogni grammo è: 50 mg di dexpantenolo, carbomer, disodio edetato, idrossido di sodio, acqua e cetrimide.

Questi ingredienti conferiscono a Rescugel una notevole proprietà lenitiva.

  • Easy Day Drops

Easy Day Drops sono gocce oculari arricchite con acido ialuronico.

Questo collirio è efficace per contrastare la congiuntivite in forma lieve, provocata dall’uso prolungato di lenti a contatto oppure da parecchie ore consecutive trascorse al pc o ancora da agenti esterni, ad esempio lo smog che c’è nell’aria nelle nostre città.

L’acido ialuronico è una sostanza che è già presente in natura nelle nostre mucose, però quando l’occhio è infiammato, come nel caso di irritazione da congiuntivite, ha bisogno di un supporto e Easy Day Drops non fa altro che rispondere a questa esigenza stimolando l’occhio e integrando la quantità di acido ialuronico di cui nella fase di infiammazione il nostro organismo è deficitario.

  • Nebuvis Occhi

Si tratta di gocce oculari spray, pertanto di pratica e veloce applicazione anche quando ci si trova fuori casa.
Indicato anche per i bambini.

Infatti, la composizione di questo spray oculare è naturale, non contiene fenossietanolo, etanolo, benzalconio cloruro, clorexidina, thimerosal, tutti ingredienti che possiamo riscontrare in altri colliri o creme per la congiuntivite.

Si presta bene alla cura di una forma di congiuntivite leggera, in quanto trattasi di uno spray sterile, con azione reidratante e quindi perfetto per dare sollievo agli occhi irritati.
Ad esempio, nel caso di lieve congiuntivite causata da allergia ai pollini o alla polvere.

  • Optrex bagno oculare multi azione

Offerta
Optrex Bagno Oculare Multi Azione per Occhi Stanchi, Arrossati e Irritati, 300 ml
  • Assicurati di avere le mani asciutte e pulite e verifica che il sigillo del flacone sia integro

Optrex è disponibile nel formato da 300 ml e la confezione include l’apposita occhiera da utilizzare per inserire correttamente il prodotto nell’occhio.
La sua composizione è a base di estratti vegetali.

Nel caso di utilizzo di Optrexda parte di più persone, e quindi di condivisione dell’occhiera, è fondamentale che quest’ultima sia adeguatamente pulita sterilizzandola con acqua bollente dopo ogni utilizzo.

In caso contrario, c’è l’alto rischio di infettarsi a vicenda.

Queste gocce oculari giovano molto alla salute dei nostri occhi colpiti da congiuntivite, perché sono in grado di portare sollievo agli occhi e di ridurne sensibilmente il rossore, il fastidioso prurito e il bruciore che nel giro di pochi giorni si dissolveranno.

Per ottenere i risultati sperati, però, bisogna essere costanti. Questo prodotto va applicato quotidianamente.
Ovviamente, il successo del trattamento dipende anche dalla tipologia di congiuntivite e dal livello di infiammazione raggiunto dall’occhio.

  • Fidia Respilac

Fidia Respilac collirio| Soluzione oftalmica a base di Lipidure e Ipromellosa| Flacone da 10 ml con...
  • Collirio in flacone da 10 ml che offre idratazione e lubrificazione in particolare nei portatori di lenti a contatto

Fidia Respilac è una soluzione oftalmica a base di lipidure e ipromellosa.
Il flaconcino è da 10 ml ed è dotato di comodo contagocce.

Generalmente, la posologia consigliata è di 1-2 gocce da inserire nel sacco congiuntivale e questa operazione si può ripetere fino a quattro volte al giorno. Naturalmente, sempre subordinata al parere del proprio medico.

Questo composto oftalmico firmato Fidia Farmaceutici Spa porterà rapidamente sollievo agli occhi, infatti, la sua composizione stimola l’idratazione e la lubrificazione che stanno alla base della salute della nostra vista e aiutano a superare più rapidamente la fase di infiammazione provocata dalla congiuntivite.

  • Calenduvis

Calenduvis è un collirio molto valido nel respingere la congiuntivite. Sono gocce oculari a base di calendula, contenuto in un flaconcino da 15 ml.
Presenta lo stesso pH dell’occhio (ovvero pH pari a 7,2); inoltre, è privo di benzalconio, cloruro, thimerosal, clorexidina e fenossietanolo.

L’azione lenitiva della calendula agisce rapidamente sui nostri occhi, li rinfresca, li idrata. Il sollievo dall’irritazione provocata dalla congiuntivite arriverà presto.
Durante il periodo di somministrazione di Calenduvis, è possibile fare uso delle lenti a contatto.

Lascia un commento