Cappello da running: Guida e consigli per la scelta dei migliori

I cappelli da running sono diventati un accessorio sempre più popolare ed indispensabile tra le persone che praticano questo sport. Oltre a fornire un’ulteriore protezione contro il sole, questi cappelli stanno diventando anche una componente estetica immancabile nell’outfit di un corridore.

Ma il sole e l’estetica non sono gli unici motivi per il quale vengono utilizzati questi utili copricapi: così come il sole potrebbe rivelarsi un avversario particolarmente ostico da affrontare durante le giornate più afose, anche il freddo e la pioggia, nelle sessioni di corsa invernali, potrebbero comportare non pochi problemi al runner, ed ecco perché è molto utile scegliere il prodotto molto attentamente in base alle proprie esigenze e alle condizioni climatiche.

Un ulteriore ausilio potrebbe essere quello di utilizzare il cappello per proteggere capelli e cuoio capelluto dall’irritazione causata dal sudore.

Come detto in precedenza, la scelta di questo utilissimo accessorio non dev’essere univoca poiché potrebbero confluire molteplici fattori per il quale è bene scegliere un cappello di un materiale piuttosto che di un’altro, o valutare caratteristiche intrinseche del singolo prodotto.

Un’ulteriore condizione di scelta, che potrebbe non essere immediata, è dettata anche dal prezzo
per cui bisogna fare particolare attenzione alla qualità del prodotto de questo dovesse risultare particolarmente economico.

Come e perché scegliere un cappello da running

1
ALPIDEX Berretto Corsa Calcio Sportivo Bici Cappello Running Donna Uomo Skull cap, Colore:Black
  • 🏃 CONFORTEVOLE: taglia unica * elastico * largo orlo per una comoda vestibilità * cuciture piatte che non stringono * morbido strato interno
2
GADIEMENSD Quick Dry Sports Hat Lightweight Breathable Soft Outdoor Running cap (Classic UP, Black)
  • STRETCH COMFORT ADJUSTABLE - Pick your size, then fine-tune the fit with our exterior size adjuster. Stretch comfort sizing ensures that a hat-induced headache won't sneak up on you and ruin the...
3
Salomon Cross Cappellino Unisex, Comfort e leggerezza, Controllo dell'umidità, Tessuto riciclato,...
  • Comfort e leggerezza : Con tessuto leggero e regolazioni semplici, questo cappellino si tira fuori e si mette via in un attimo per aiutarti a proteggere gli occhi dal sole o dalla pioggia.
4
GADIEMKENSD Quick Dry Sports Hat Lightweight Breathable Soft Outdoor Run cap (Improved, Black)
  • Cinturino regolabile: dimensione 56-60cm. Se gli utenti trovano che la taglia non è adatta o ci sono altri problemi dopo l'acquisto, ti preghiamo di contattarci, ti risponderemo entro 24 ore.
5
French Fitness Revolution – Berretto da Corsa Skull cap – Cappello Sportivo Running, Assorbe...
  • Dimenticati di sudore e fastidio: il nostro berretto sottocasco traspirante, leggero, elasticizzato e in grado di assorbire il sudore della testa ti libera dal sudore nella zona degli occhi e sulla...
7
Berretto Corsa Berretto Sportivo Caldo Berretto Ciclismo Uomo Donna Antivento Traspirante...
  • Cappello corsa autunnale e invernale: il berretto sci per autunno e inverno è stato appositamente progettato per mantenere la testa calda, ha una lavorazione pregiata e un semplice aspetto retrò. Il...

Come prima cosa è bene sottolineare che oltre ad avere un valore aggiunto nella propria lineup sportiva, un cappello da corsa può fare una notevole differenza nella propria esperienza di corsa.

Innanzitutto, questo utile copricapo fornisce protezione dalle intemperie e avversità climatiche, per cui una scelta fondamentale quando si va all’acquisto del prodotto è valutare la stagione in cui si desidera praticare l’attività sportiva, in modo da considerare il materiale (se impermeabile o foderato, in poliestere o nylon) e la sua conseguente efficacia.

Per cui, se ci troviamo a correre d’estate sotto il sole cocente a qualsiasi ora prima del tramonto, bisognerà sicuramente vertere su un cappello che offra innanzitutto una protezione contro i raggi solari e UV in modo da evitare spiacevoli ustioni al viso e problematiche agli occhi, ma bisognerà valutare anche il tessuto, per cui la scelta andrà a ricadere su un prodotto che offra anche l’assorbimento del sudore in modo da concentrarsi esclusivamente sulla corsa ed evitare spiacevoli interruzioni o pause per via del sudore che coli sulla fronte o negli occhi.

Se dovessimo ritrovarci a correre d’inverno, in mezzo all’umidità, al freddo e sopratutto se bisognerà far fronte alle precipitazioni climatiche, di sicuro la principale preoccupazione dovrà essere quella di tenere al riparo le orecchie e l’annesso condotto uditivo che potrebbe risultare compromesso se dovessero esserci raffiche di vento freddo.

Un cappello di lana o di nylon potrebbe risultare la scelta più accurata contro questi imprevedibili agenti atmosferici.

Se bisognerà far fronte alla pioggia, un’ulteriore componente che potrebbe accorrere in nostro aiuto è la visiera, che non dovrà essere molto ampia per non compromettere la visibilità, ma quest’ultima può deviare le gocce di pioggia facendoci mantenere una buona performance senza interruzioni.

Misure da tenere in considerazione

Le condizioni climatiche, dunque, non sono l’unico fattore da tenere in considerazione, poiché anche la vestibilità del prodotto è certamente un elemento da valutare attentamente.

In commercio vi sono diversi copricapi che offrono sia taglie uniche che si andranno poi ad adattare alla testa del corridore, sia cappelli dotati di un cinturino posto sul retro, regolabile in base alla dimensione del proprio capo.

I motivi di tale scelta appaiono essere chiari fin da subito: se il cappello dovesse risultare troppo stretto si potrebbe andare in contro a fastidi, segni profondi lasciati dal tessuto sulle tempie e sul cuoio capelluto e nei casi più gravi a problemi circolatori, e data la delicatezza e la sensibilità della zona, è bene scongiurare già dal principio tale condizione; se di contro dovessimo scegliere un berretto troppo largo, i movimenti propulsivi della corsa, o anche un po’ di vento, potrebbero compromettere la stabilità del cappello, facendolo cadere a terra: per cui non solo si perderà tempo a doverlo raccogliere, ma indossarlo nuovamente una volta prelevato dal suolo è altamente sconsigliato, per via dei batteri e degli agenti nocivi che verranno in contatto con le orecchie.

Materiali

Cappello da running materialiAbbiamo parlato in precedenza della scelta di un cappello da corsa in base alla temperatura e al clima, questa scelta ricade propedeuticamente alla tipologia di materiale impiegato, vediamone alcuni on le loro caratteristiche:

  • Poliestere: materiale leggero, resistente sia all’acqua che all’umidità, ha il grosso vantaggio di essere rapidamente asciugabile. Presenta anche un buon livello di gagliardia ai raggi UV;
  • Nylon: anche qui, abbiamo un materiale di per sè molto resistente, e altrettanto refrattario all’acqua. Una sua notevole caratteristica è quella dell’opposizione all’abrasione;
  • Cotone: materiale internazionalmente conosciuti per la sua morbidezza, leggerezza e traspirabilità. I suoi punti deboli, li ritroviamo nei punti di forza dei due materiali precedenti, ovvero che il cotone, purtroppo, non è resistente all’acqua e all’umidità, quindi potrebbe non essere la scelta migliore in caso di pioggia o sudorazione intensa;
  • Mesh: materiale a maglia aperta che permette elevati livelli di traspirabilità ed una maggiore ventilazione. Un punto a sfavore di questo tessuto, è che non offre ottima protezione dai raggi solari;
  • Lycra: materiale elasticizzato, utilizzato nella stragrande maggioranza dei casi per i cappelli da corsa a taglia unica, in modo da potersi adattare in modo agevole alla testa. Offre discreta protezione dai raggi UV.

Un doveroso accenno va fatto al Poliuretano termoplastico (TPU), materiale che compone le visiere dei cappelli. Per tale motivo ritroveremo alta resistenza all’acqua e agli urti, difatti è inflessibile alla deformazione ed eventuali piegature.

Visibilità

Non tutti hanno la possibilità di praticare la corsa nelle ore diurne, con l’ottima illuminazione che il giorno offre, per tale motivo è fondamentale scegliere un cappello da corsa che offra alta visibilità al buio, in modo da mettere in sicurezza sia il corridore che i conducenti che essendo concentrati alla guida potrebbero non accorgersi della persona che sta praticando l’attività sportiva.

Il principale rischio è determinato maggiormente se si corre nelle ore notturne, vicino a strade trafficate o in zone poco illuminate.

I copricapi da corsa ad alta visibilità sono generalmente realizzati con tessuti fluorescenti, come ad esempio giallo fluo, arancione o rosa, e che sono quindi ben visibili anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Alcuni di questi presentano anche strisce olografiche che aiutano a riflettere la luce dei veicoli. Bisognerà, per cui, badare bene all’attenta valutazione di questo fattore se si è soliti praticare la corsa nelle ore di buio.

Si sa, praticare una qualsiasi attività sportiva all’aperto, tra cui appunto anche la corsa, può attirare sguardi e opinioni da chi si ritrova ad osservare e per tale motivo è utile scegliere il cappello da corsa in base allo stile, personalità e per dare un ulteriore supporto alla propria fiducia.

Abbiamo parlato di materiali, di utilizzi e di visibilità ma è innegabile che ogni copricapo abbia il proprio design e la propria funzione, che potrebbero renderlo più o meno accattivante. Possiamo trovare stili minimalisti, o che vogliono “gridare” e attirare attenzioni, colori standard o vivaci.

Il tutto sta nello scegliere uno stile che faccia sentire a proprio agio; certo, la funzione principale del cappello dev’essere quella di offrire protezione e vantaggi fisiologici, ma perché non aggiungere un’ulteriore nota positiva che risalti anche nel look? Questo potrebbe diventare un importante parte dell’outfit da corsa e aumentare il piacere e la motivazione durante la corsa.

Prezzi e generalità

E’ giusto parlare di qualità e di materiali dei berretti da running, ma è presto detto: questi fattori andranno ad incidere sul lato economico del prodotto finale.

Ma non sono solo i due elementi precitati a dar man forte al prezzo: è risaputo che nel mercato ci sono brand e marche più famose di altre, e talvolta questi, sono sinonimo di qualità; per cui non c’è da meravigliarsi se alcuni copricapi possono avere prezzi più elevati di altri a parità di condizioni.

Sicuramente se ci si approccia per la prima volta alla corsa, per cui si parte da un livello principiante, non si andranno a spendere sontuose somme di denaro, bensì si prediligerà una funzionalità semplice che vada ad incontrarsi con l’utilizzo del prodotto da parte del runner;

Se si è più esperti, o professionisti, di sicuro si prediligerà un prodotto migliore, con il conseguente incremento della fascia di prezzo, ma che possa offrire comfort, funzionalità e prestazioni elevate.

Per cui non è solo l’ausilio del materiale e della qualità del prodotto che deve indurre alla spesa, ma anche, e soprattutto, l’utilizzo che se ne intende fare. Attenzione a non farsi ipnotizzare esclusivamente dal prezzo, poiché potrebbero esserci casi in cui il prezzo non sempre garantisce la qualità (nonostante la qualità necessariamente si paga).

Ci possono essere cappelli da running costosi che potrebbero non soddisfare alcune esigenze così come potrebbero esserci berretti più economici che potrebbero essere di qualità e funzionalità adeguata. SI potrebbe dire quindi che il miglior prodotto è quello che dipende dalle proprie esigenze e budget indipendentemente dal marchio o dal prezzo.

Classifica top7 dei migliori cappelli da running

Cappello da running migliore

Eccoci giunti alla top 7 dei migliori cappelli da corsa. La classifica andrà a tenere in considerazione tutti gli elementi precedentemente trattati tra cui: materiali utilizzati, qualità, durabilità, marca e fascia prezzo.

La classifica ha lo scopo di guidare ed indirizzare coloro i quali non riescono a compiere la scelta sul proprio copricapo da acquistare, volendo fornire le generalità e descrizioni accurate.

  • Gore wear running – Miglior cappello da running

Offerta
GOREWEAR M GORE-TEX Capellino, Nero, Taglia Unica
  • Cappellino impermeabile unisex per qualsiasi condizione atmosferica

Il miglior cappello da running della lista, nonché il più costoso. Realizzato in tessuto leggero e traspirante è un prodotto dalle notevoli caratteristiche: presenta una visiera pre-curvata per deviare sia i raggi del sole che eventuali gocce di pioggia in condizioni di precipitazioni climatiche; ottima vestibilità grazie al velcro regolabile sul retro.

Realizzato in poliestere è un ottimo prodotto utilizzabile ampiamente sia con un clima afoso che avverso. La tecnologia Gore-Tex utilizzata nel tessuto del cappello offre completa impermeabilità, un ottimo sistema antivento ed estrema traspirabilità.

Offre un design elegante e minimale, il che lo rende adatto sia per gli allenamenti che per eventuali competizioni. Disponibile in due colorazioni: blu e giallo fluo. Il prodotto ha ottime recensioni sia per la sua qualità, vestibilità e soprattutto per la sua totale resistenza all’acqua.

  • Nike – Dri Fit Arobill Clc9

NIKE Dri Fit Arobill Clc99 Cappelli Black/White S
  • La tecnologia Nike Aerobill combina l'attività respiratoria con il comfort della sudorazione

Questo cappello da running risulta essere uno di quelli con il design più moderno e accattivante potendo contare sulla perforazione intorno al cappuccio, che oltre a dare un’aggiunta ammiccante al look, assicura un’attività respiratoria strategica del cuoio capelluto.

La sua composizione del ben 97% in cotone assicura una completa lavabilità in lavatrice senza alcuna usura. Il sistema di chiusura pull-on garantisce un’ottima comodità ed adattabilità. La sua fascia di prezzo non lo colloca tra i più accessibili, ma c’è da dire che la sua composizione ed il suo design sono di altissimo livello.

  • New Balance – Lah91003

New Balance 5-Panel Performance Hat V3.0
  • Taglia unica: il nostro cappello a 5 pannelli si adatta alle taglie del cappello da 6 5/8 a 7 3/4 o 20 3/4" - 24 1/2 "circonferenza. La cinghia riflettente a strisce rende questo cappello...

Uno dei migliori cappelli con rapporto qualità-prezzo targato New Balance. 100% in poliestere, è dotato di tessuto traspirante premium e lati ventilati. La fascia traspirante brevettata NB Dry rimarrà fresca e asciutta durante gli allenamenti più intensi, rendendolo particolarmente apprezzato dagli utenti da questo notevole aspetto.

Oltre che per la corsa, questo berretto ha attività polivalente, essendo molto leggero e potendo essere utilizzato per altri sport. Altro punto a favore di questo ottimo prodotto è che ha taglia unica per cui la cinghia posta sul retro risulta incredibilmente facile da stringere o allentare.

  • Adidas – Bba T EB

Questo cappellino da corsa, con lo stile accattivante di un cappellino da baseball, presenta un elemento molto apprezzato dall’opinione degli acquirenti: la sua ampia visiera preformata permette di scongiurare i raggi di sole più coriacei e le gocce di pioggia più ostinate.

Composto 100% da cotton twill, un tipo di cotone caratterizzato da una rigatura diagonale, risulta essere comodamente indossabile tramite in cinturino posto sul retro. Un ulteriore punto di forza risulta essere il suo design, con il logo ben visibile sul davanti e che strizza un occhio agli stili più moderni.

  • Hasagei

HASAGEI Berretto traspirante da corsa, in pile, per uomo e donna, per attività all'aria aperta,...
  • Cappello ideale: questo è un berretto con un aspetto semplice e bei colori. Il tessuto è morbido e confortevole. Può essere indossato come berretto da corsa o come berretto casual per l'uso...

Questo comodo berretto da corsa risulta essere una delle migliori scelte quando il clima diviene più rigido. Dall’aspetto semplice e minimale, presenta un tessuto morbido e confortevole. Le recensioni danno un grosso punto a favore del suo aspetto polivalente: può essere indossato come berretto da corsa o come berretto casual per l’uso quotidiano.

E’ composto dall’89,6% poliestere ed il 10,4% elastan. Presenta un’altissima struttura interna a doppio strato che migliora notevolmente la capacità di assorbire il sudore, mantenendo allo stesso tempo una buona traspirabilità.

Un doveroso accenno va alla sua capacità termica, difatti mantiene la testa e le orecchie calde anche a temperature molto fredde. Si adatta comodamente alla forma della testa grazie alla fibbia risultando né troppo grande né troppo piccolo.

  • Alpidex

ALPIDEX Berretto Corsa Calcio Sportivo Bici Moto Cappello Running Donna Uomo Transpirante Leggero...
  • CONFORTEVOLE: taglia unica * elastico * largo orlo per una comoda vestibilità * cuciture piatte che non stringono * morbido strato interno

Questo berretto da corsa trova il suo punto di forza tanto nel prezzo quanto nelle caratteristiche che lo vanno a comporre: innanzitutto è a taglia unica, dotato di un elastico per una comoda vestibilità , presenta anche cuciture piatte che non eccedono nell’aderenza.

Uno dei suoi vantaggi preferiti, dalle opinioni, è la sua traspirabilità ma soprattutto la sua capacità di scongiurare l’umidità permettendogli l’asciugatura rapida, il che lo rende perfetto per sessioni di corsa in cui il clima sia particolarmente freddo e umido. Quest’ultima caratteristica gli consente di essere immediatamente riutilizzabile dopo un lavaggio in lavatrice.

  • Ultraranner – Nanda

ULTRANNER - Nanda | Cappello da Corsa Regolabile con Protezione UV - Cappello da Corsa per Uomini e...
  • Berretto sportivo unisex che offre protezione contro i raggi UV e grazie alle sue prese d'aria laterali offre una migliore traspirazione

Questo leggerissimo cappello da corsa, che è anche il più economico della lista, presenta una visiera ben costruita che offre buona protezione contro i raggi UV. Grazie alle sue prese d’aria laterali, offre una migliore traspirazione da tutti i lati della testa.

Ottima la sua indossabilità, a taglia unica, con cinghia di serraggio regolabile per una corretta aderenza alla testa. L’aspetto per cui questo prodotto è particolarmente apprezzato è la sua leggerezza, dovuta alla costruzione in microfibra e poliestere; ciò permetterà lunghe sessioni di corsa senza accorgersi di avere un copricapo sulla testa.

Lascia un commento