Miglior batteria per auto: Come sceglierla? Classifica TOP7

La batteria per auto, è una componente essenziale per il funzionamento di qualsiasi tipo di veicolo a motore.

Attraverso un processo chimico vi è l’accumulo di energia elettrica, e questa energia elettrica accumulata, viene erogata sono forma di corrente continua.

In poche parole funziona come una normale pila.

La batteria permette l’accensione del motore di avviamento tramite una scarica di corrente, e mantiene così attivo l’impianto elettrico.

Il funzionamento è dato da elettrodi di piombo immersi in acido solforico.

L’acido solforico in questione viene diluito dall’acqua. Quando la batteria si scarica, è possibile ricaricarla, a meno che la sua vita sia giunta completamente al termine. In tal caso, sarà necessario sostituirla.

Fra gli elettrodi di piombo infatti, si sviluppa la corrente.

Questa corrente nel corso dei mesi e degli anni, modifica la componente chimica del piombo, e trasforma il piombo in solfato di piombo.

Il solfato di piombo allora, creerà una patina bianca sull’elettrodo negativo. Questo processo prende il nome di solfatazione, e rende la batteria della vostra auto, da buttare via.

Questo processo può anche essere evitato tramite alcuni accorgimenti, per esempio è bene non lasciare l’impianto elettrico acceso quando l’auto è spenta. Ad esempio, ascoltare la musica mentre siete fermi in un parcheggio, potrebbe rovinare la vostra batteria.

Esiste un altro fenomeno che porta alla rovina della batteria, ed è il fenomeno dell’autoscarica.

Il liquidi elettrolita si abbassa troppo di livello, anche a causa dell’evaporazione stessa, attivando quindi il processo di ossidazione che va a rovinare in maniera irreparabile i conduttori, causando anche veri e propri cortocircuiti.

Possibilità di ricaricare la batteria per auto

Se non è rovinata come nei casi citati in precedenza sì, è possibile ricaricarla.

Basterà procurasi un’altra auto, collegare i cavi e ricaricarla.

È però fondamentale controllare spesso il liquido della batteria, in quanto durante il processo di ricarica, vi è maggiore evaporazione a causa di un processo chimico che scompone l’acqua contenuta nell’elettrolita, in idrossido ed in ossigeno, trasformandoli poi in gas.

È sempre bene farla controllare ogni tanto in ogni caso, per non rischiare di trovarci a piedi senza preavviso.

Per quanto riguarda la ricarica da altra auto, i procedimenti ed i passi, sono questi:

  1. collegare per primo il cavetto rosso sui poli positivi, prima su quello della batteria scarica, poi su quello della carica.
  2. attaccare il cavo nero ai poli negativi prima sulla scarica e poi sulla carica.
  3. dare qualche accelerata e aspettare almeno dieci minuti.
  4. una volta che la vostra auto da segni di vita, scollegare i cavi e partire, cercando di mantenere una velocità costante per almeno dieci minuti, in modo che la batteria riesca a ricaricarsi in maniera adeguata.

Consigliamo poi assolutamente di recarvi il prima possibile dall’elettrauto.

Se la vostra batteria è rovinata, la prossima volta potrebbe non ripartire più.

Quanti tipi di batterie per auto esistono?

batteria per auto tipologie

In commercio sono presenti diversi tipi di batteria, ognuna con le proprie caratteristiche.

La più diffusa è quella ad acido libero, detta batteria SLI.

Una batteria tradizionale è composta da sei celle, ed ogni cella è a sua volta composta da piastre positive e da piastre negative con i rispettivi elettrodi.

L’elettrodo positivo è formato da biossido di piombo e da una griglia in lega di piombo.

Anche l’elettrodo negativo è formato da una massa di piombo puro e da una griglia negativa.

La griglia funge da materiale conduttore.

Gli elettrodi sono separati da un divisore e con il collegamento delle varie piastre si ottiene il funzionamento della batteria. Il collegamento di tutte le celle produce una corrente di 12 volt.

L’acronimo SLI, indica il funzionamento della batteria nelle sue fasi, infatti significa starting, lighting e ignition, quindi in italiano avviamento, luce ed accensione.

Questa tipologia di batteria, è indicata per i veicoli che non hanno la modalità di avviamento a pulsante start e stop, o che hanno bisogno di molta corrente per eventuali accessori.

Abbiamo poi la batteria EFB, che è sostanzialmente una versione migliorata e ottimizzata della SLI.

Grazie ad un divisore microporoso, le piastre sono adeguatamente separate tra di loro.

Tra la piastra e questo divisore, è presenta una fibra in poliestere, il quale ha il compito di rendere più longeva la batteria.

Rispetto alle tradizionali, l’EFB permettono più cicli di ricarica.

Sono adatti ai veicoli con la partenza start e stop. L’acronimo EFB sta per enhanced flooded battery, che sta letteralmente per batteria allagata potenziata.

Abbiamo infine le batterie AGM, che risultano essere attualmente le più potenti in commercio.

La struttura e il funzionamento sono molto simili a quella SLI.

È però presente una fibra di vetro che funge da separatore ed assorbe l’elettrolita, da qui l’acronimo absorbent glass mat (fibra di vetro assorbente).

Con questo modello sono ridotte al minimo le fuoriuscite di liquido, in quanto è presente un involucro di tipo ermetico.

In caso di sovrappressione, è presente una valvola di sfogo che impedisce eventuali esplosioni.

Hanno una durata nettamente maggiore rispetto alle altre tipologie.

È adatta per tutti i veicolo con avviamento del motore in start e stop e recupero dell’energia in frenata.

Come scegliere la batteria per auto migliore

Per acquistare la vostra nuova batteria, sarà necessario prendere in considerazione diversi parametri.

Dovrete valutare prima di tutto la tipologia, ci sono infatti quelle che non hanno bisogno di manutenzione, altre che invece necessitano di controlli periodici.

In ogni caso, è necessario prendere in considerazione varie caratteristiche.

La prima è la tensione nominale, la cui unità di misura è il volt, poi la capacità, misurata in Amper/ora e indica la corrente che la batteria eroga, ed infine la corrente di spunto, che si misura in Amper e sta ad indicare la massima corrente erogata in un determinato lasso di tempo.

Ovviamente poi, considerate quanto volete spendere.

I prezzi variano da poche decine di euro, fino a raggiungere le centinaia, in base al modello e alle prestazioni.

Classifica top7 delle migliori batterie per auto

batteria per auto migliore

  • Optima RED TOP rossa RTC4.2 50AH – Miglior batteria per auto

Questa batteria, è uno dei top di gamma presente attualmente sul commercio.

Ha delle prestazioni molto elevate, ed il rapporto qualità prezzo, è ottimo.

Dispone di una tensione di 12 v, una capacità di 50 Amper/ora e una corrente di 1000 Amper.

Il suo particolare design a spirale, conformato secondo le normative vigenti, gli conferisce maggiore resistenza alle vibrazioni ed ad una migliore conduzione della corrente.

Viene consigliata in particolari a tutti i guidatori che devono guidare in condizioni difficili e con temperature elevate o troppo basse.

Le dimensioni sono 25.4×17.5×20 cm.

Prezzo alto.

  • Varta 6104020923162 Silver Dynamic

Questa batteria della Varta, è stata costruita per i veicoli di grosse dimensioni.

È possibile metterla per i veicoli a benzina o a diesel.

La sua particolare tecnologia “Power Frame”, le conferisce un rendimento migliore addirittura del 70% rispetto agli altri modelli.

Inoltre al suo interno è presente una particolare griglia che la protegge dal pericolo della corrosione.

Viene utilizzata in particolar da chi guida fuori strada e 4×4, e da chi installa sulla propria auto degli accessori che hanno bisogno di molta corrente per funzionare.

Ha un’elevata potenzia di avviamento che permette di avviare il motore anche in caso di temperature invernali molto rigide.

Le dimensioni sono 17 x 19 x 39 cm, mentre il peso è di 22 kg.

Il polo positivo si trova a destra.

Prezzo alto.

  • Bosch S4008

Offerta
Bosch S4008, Batteria per Auto, 74A/h, 680A, Tecnologia al Piombo Acido, per Veicoli Senza Sistema...
  • Prestazione: 74A/h, 680A, 12V; Dimensioni: 278 x 175 x 190 mm / Polarità: sinistra - destra +

Questa batteria dalle prestazioni molto elevate, può essere utilizzata sia sui veicoli a benzina che a diesel.

La capacità è maggiore del 20% rispetto alle altre batterie disponibili sul mercato, ed inoltre riesce ad erogare quantitativi di energia non indifferenti anche in caso di tragitto breve.

La tecnologia “Bosch silver” garantisce un consumo ridotto al minimo di liquido, in questo modo non sarà necessario doverla riempire periodicamente.

È presente una particolare griglia interna che permette alla batteria di avviare l’automobile anche se è stata ferma per molto tempo, ed anche in caso di temperature particolarmente rigide.

Ha un amperaggio di 74 Amper/ora e di 680 Amper, con un voltaggio di 12 v.

La corrosione è ridotta al minimo.

Non è adatta a quei veicoli che utilizzano per l’avviamento del motore, il sistema start e stop.

Le dimensioni sono ‎17,5 x 19 x 27,8 cm per 17,54 Kg di peso.

Prezzo alto.

  • Magneti Marelli

Questa batteria, è totalmente home made, fatta in Italia dalla Magneti Marelli.

Il voltaggio è di 12 v, mentre l’amperaggio è di 50 Amper/ora.

È possibile avviare la vostra auto anche con le temperature più rigide, grazie alla capacità di avviamento di 450 A EN1.

Garantisce di essere resistente alle vibrazioni e di essere duratura nel tempo.

Sicuramente la marca italiana Magneti Marelli, è specializzata ed è quindi sinonimo di qualità e di garanzia.

Il polo positivo si trova sulla destra.

Sono presenti, a differenza di prezzo, batteria con amperaggio di 60, 70, 80, 90 e 95.

Le dimensioni sono 20 x 19 x 17,5 cm.

Prezzo medio alto.

  • Bosch Automotive S4001

Offerta
Bosch Automotive S4001, Batteria Per Auto, 44A/H, 440A, Tecnologia Al Piombo Acido, Per Veicoli...
  • Prestazione: 44A/h, 440A, 12V; Dimensioni: 207 x 175 x 175 mm / Polarità: sinistra - destra +

Questa batteria della famosa marca Bosch, fornisce alte prestazioni e maggiore durata.

La sua tecnologia a griglia, garantisce un flusso di corrente ottimale, con un rischio di corrosione molto ridotto.

Il modello S4001, non necessita di manutenzione, in quanto il liquido di evaporazione rimane nel coperchio con texture a labirinto.

È presente inoltre, una protezione aggiuntiva per il corto circuito.

Grazie alla presenza di una piastra separatrice e permeabile, gli ioni positivi non entreranno in contatto con gli ioni negativi. In questo modo, la vita di questa batteria è più lunga, nonché la potenza.

Le piastre di connessione, sono molto robuste e resistenti nel tempo.

È progettata per tutti quei veicoli che non hanno la partenza tramite il pulsante start e stop.

Prima dell’acquisto, è indispensabile controllare che sia compatibile con il proprio autoveicolo.

Le prestazioni sono di 44A/h e di 440°.

Le dimensioni sono 17,5 x 17,5 x 20,7 cm, ed il peso è di 11.29 kg.

Prezzo medio.

  • FIAMM cod. 7905143 L1 50P 12 V 50 Ah 460 A EN

Questa batteria per auto della FIAMM, garantisce efficienza e durata nel corso del tempo.

Grazie ai suoi 12 v e ai suoi 50 Amper/ora, riesce ad erogare una corrente di 460 A EN.

Con valori come questo, la batteria ha la capacità di far partire la vostra auto anche quando le temperature scendono sotto allo zero.

Dispone di una custodia integrata molto robusta, la quale permette di proteggerla dagli urti, dalle vibrazioni e dagli sbalzi termici.

Il polo positivo si trova a destra, rendendola quindi compatibile con la maggior parte delle automobili.

Le dimensioni sono 20,7 x 17,5 x 19 cm.

Prezzo medio.

  • Speed L150-12V 50AH 450A EN

Questa batteria per auto, ha un’elevata potenza di avviamento.

Ha una capacità di 50 Amper/ora e una tensione di 12 V.

La potenzia di avviamento a freddo, è di 450 AN, quindi nella media per questo tipo di batterie.

La vostra auto quindi partirà tranquillamente anche di inverno quando le temperature sono particolarmente rigide.

Le dimensioni sono ‎20,7 x 17,5 x 19 cm, mentre il peso 1è di 11,29 Kg.

Con l’acquisto, saranno compresi due anni di garanzia.

Prezzo medio basso.

Non fatevi cogliere impreparati, comprate in anticipo la batteria per la vostra auto.

Purtroppo anche i modelli più moderni di automobili, quelle con il computer di bordo, non segnalano mai quando la batteria si sta per scaricare.

Buon acquisto!

Come si smaltisce una batteria per auto esaurita

È bene precisare che come tutte le batterie, anche quelle dell’auto sono molto nocive per l’ambiente.

Le sostanze principali imputate di essere inquinanti sono il piombo e l’acido solforico.

Le batterie vanno pertanto correttamente smaltite sia per proteggere l’ambiente: ricordatevi che quando pensate di danneggiare gli altri, state danneggiando voi stessi, perché la verdura che comprate dall’ortolano, è cresciuta nello stesso terreno che avete inquinato, idem il pesce che mangiate, ha nuotato nelle acque che avete inquinato.

In secondo luogo, le batterie vengono riciclate.

Per lo smaltimento, non è possibile buttarle nell’indifferenziata, bensì bisogna farle ritirare o portare il luoghi iscritti al Registro Nazionale Pile e Accumulatori.

Secondo la legge, le officine meccaniche sono obbligate ad accettare batteria scarica. In alternativa, si può contattare il comune dove avete la residenza, il quale vi passerà l’agenzia dello smaltimento che saprà darvi indicazioni precise in cui portarlo.

Esiste la possibilità di smaltirle anche tramite il COBAT, Consorzio Obbligatorio per le Batterie al Piombo Esauste e i Rifiuti Piombosi, che dispone di tantissimi punti di raccolta dislocati sul territorio italiano.

Nel caso di uno smaltimento errato e di inquinamento ambientale conseguente, si rischiano fino a due mesi di carcere, e una sanzione di ben 25.000 euro

Lascia un commento